Pace del Mela. Elettromagnetismo e malattie: c’è una correlazione? Lo chiediamo al Prof. Caligiuri

elettodottoPACE DEL MELAIn questi anni sono morte decine persone che abitano a Pace del Mela per gravi malattie causate, secondo le associazioni ambientaliste e il comitato di Cittadini Pacesi, dall’eccessiva vicinanza ai tralicci di un elettrodotto. A breve sarà realizzato anche un nuovo elettrodotto che passerà nella stessa zona; gli ambientalisti e il Comune hanno deciso di affidare a un esperto internazionale, Luigi Maximilian Caligiuri, ricercatore al Wit in Inghilterra, lo studio sugli effetti dell’elettromagnetismo. Se venisse evidenziato e riconosciuto il dolo, si potranno avviare cause penali e di risarcimento da parte dei parenti dei morti o dei malati e si potrà pretendere lo spostamento o l’interramento della vecchia e della nuova struttura che fornisce energia. Abbiamo incontrato il professor Caligiuri che ci ha spiegato come vede la situazione in zona.   

Professore Caligiuri, lei ha fatto un sopralluogo nella frazione di Passo Vela a Pace del Mela dove sono morte molte persone. Cosa ha notato ?

“Dall’analisi che ho fatto sul territorio, la vicinanza di alcune case con l’elettrodotto genera dei gravi problemi. Appena mi verrà dato il mandato dal Comune, faremo le opportune valutazioni sul vecchio e nuovo elettrodotto. Ma già dal tragitto emergono delle criticità”.

Da quello che ha visto è possibile una correlazione tra le malattie di molte persone e la presenza dell’elettrodotto?

“Non c’è mai una sicurezza, ma da quando faremo gli interventi previsti si potranno evidenziare quali saranno le maggiori esposizioni ai campi magnetici e ormai è assodato che l’assorbimento prolungato di energia elettromagnetica fa insorgere delle malattie. Lo dimostrano diversi studi internazionali che mostrano come questa esposizione aumenti significativamente i rischi. Si devono calcolare, più che la vicinanza, le fasce di rispetto e trarre poi le conclusioni”.

Se dovessero essere dimostrati questi rischi, cosa dovranno fare le istituzioni per salvaguardare la salute dei cittadini?

“Se si evidenziassero queste criticità per entrambi gli elettrodotti dovrà essere chiesto l’interramento o lo spostamento. Poi ci sono gli aspetti penali. Recentemente ho seguito in provincia di Cosenza un caso simile a questo e sono stati indagati i responsabili di Terna ai quali è arrivato un avviso di garanzia per violazioni simili a queste. Ritengo ormai ci sia una sensibilità diversa da parte dei cittadini e dei magistrati che valutano questi casi”.

Gianluca Rossellini

(126)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *