Ortoliuzzo: un cittadino rimane bloccato in casa per colpa della fogna

Fogna in strada, Via Marina OrtoliuzzoNon poter uscire di casa per colpa di un’inondazione di fogna è al quanto inusuale, ma non a Messina. Questo è quello che è accaduto ad un cittadino messinese residente in Via Marina ad Orto Liuzzo, ieri mattina, intorno alle 11.30.

Il Consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo, dopo essersi recato sul luogo, chiede l’intervento del Direttore Generale dell’AMAM, dell’Assessore e Dirigente ai Lavori Pubblici, del Dipartimento Opere Urbanizzazioni Primarie e infine del Dirigente della Protezione Civile.

La strada comunale «è invasa da un fiume di melma e la puzza si riscontra nel raggio di oltre 200 metri» racconta il consigliere. I cittadini sono «obbligati a transitare con i propri veicoli attraverso le disgustose fuoriuscite di liquami fognari» che ribollono dai tombini. E non è la prima volta che assistiamo ad uno scenario simile. Sono tantissime le situazioni analoghe che si ripetono nei vari quartieri di Messina, provocando un vero rischio per la salute pubblica.

Biancuzzo dunque, chiede un intervento «serio, con i mezzi idonei per eliminare il ripetersi di tali scene vergognose alle quali devono far fronte numerosi residenti». Inoltre il consigliere vuole portare alla luce alcune questioni, chiedendo di sapere «che fine ha fatto il progetto per la realizzazione del senso unico nel borgo di Orto Liuzzo? Che fine hanno fatto le somme a disposizione per la realizzazione del senso unico?».

Insomma sembra che la zona sia stata abbandonata dall’Amministrazione messinese e che questioni di sicurezza e sanità pubblica siano cadute in secondo piano ancora una volta.

(94)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *