Operazione Buco nero: liberi di esercitare la professione tre dei commercialisti sospesi

tribunale-messina 1Nuova tappa nell’inchiesta sulla Demoter, che la scorsa settimana portò all’arresto di 6 persone per bancarotta fraudolenta ed alla sospensione di alcuni componenti dell’amministrazione della ditta messinese impegnata negli appalti pubblici ed il movimento terra. Oggi, il Gip Maria Luisa Materia ha disposto la revoca della misura interdittiva già applicata nei confronti dei commercialisti: Gaetana Patrizia De Luca , Maria Antonietta Chillè e Giuseppe Scandurra.
Il Gip, accogliendo l’istanza di revoca della misura interdittiva avanzata dai difensori, avvocati Carlo Autru Ryolo e Daniela Agnello, ha ritenuto la insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza in capo agli stessi rispetto a tutte le condotte contestate.
In particolare, il Gip ha rilevato che De Luca, Chillè e Scandurra, quali componenti del collegio sindacale della Demoter S.p.A., hanno esercitato correttamente il loro dovere di controllo e vigilanza sino alla permanenza in carica.
Lo stesso Gip aveva già precedentemente rigettato la richiesta del P.M. nei confronti del Revisore della società, Salvatore Cacace.

(29)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *