Notaio perseguitato da un 77enne cliente scontento. Arresti domiciliari per l’anziano

carabinieriLa sua insoddisfazione è stata la “condanna” del notaio che per oltre un anno ha dovuto subìre gli insulti del cliente scontento. A esporre in maniera ossessiva le proprie lamentele, un 77enne messinese, che addebitava all’operato del professionista  la causa di una perdita di denaro.

Tutti i giorni l’anziano si appostava fuori dall’ufficio del notaio e gli urlava contro, offendendo anche gli altri clienti. Non lo hanno dissuaso le denunce e i numerosi interventi dei Carabinieri.

Il notaio aveva cercato di dialogare con il cliente. Inizialmente aveva provato a rispondere pazientemente alle sue insistenti domande. Niente da fare, però, lo scontento non aveva intenzione di lasciar correre:  così, il notaio, braccato, per entrare nel proprio studio doveva trovare strade alternative all’ingresso ufficiale, per non farsi notare.

Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri hanno trovato il 77enne appostato al solito posto. Alla vista del notaio, l’anziano ha cominciato a inveirgli contro, come sempre. Intervenuti, i militari dell’Arma lo hanno fermato e accompagnato nelle sua abitazione. Per l’anziano stalker sono stati disposti gli arresti domiciliari.

(58)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *