No all’abuso d’ufficio per l’ex assessore Aliberti ed il funzionario comunale Leotta

alibertiAssolti, dall’accusa di abuso d’ufficio, l’ex assessore alle Politiche Sociali, Pinella Aliberti, e il dirigente comunale Giacomo Leotta. La sentenza di assoluzione, perchè il fatto non sussiste, è dei giudici della seconda
sezione del Tribunale. Il pm Margherita Brunelli, derubricando il reato in tentato abuso d’ufficio, aveva chiesto per i due ex di palazzo Zanca ( era Buzzanca) la condanna ad un anno e 4 mesi.
Era il 2011 quando l’assessorato alle Politiche Sociali finì sotto i riflettori della Procura. Al centro dell’inchiesta la messe di contributi per circa 300.000 euro che Aliberti e Leotta stavano per assegnare a varie
cooperative e associazioni. Il clamore suscitato dall’inchiesta, di fatto interruppe l’iter di assegnazione, ma assessore e funzionario furono indagati per concorso in abuso d’ufficio. Da quella vicenda
scaturirono le dimissioni di Pinella Aliberti, oggi assolta insieme a Leotta. Hanno difeso gli avvocati Carmelo Scillìa e Nino Ordile.

(54)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *