Muore per recuperare un pallone. Antonino Saja, precipitato da un capannone il 10 novembre, non ce l’ha fatta

papardo280Antonino Saja, 33 anni, è deceduto all’ospedale Papardo a seguito della caduta da un capannone nel piazzale della fabbrica Top Tende, a Spadafora, lo scorso 10 novembre. Saja voleva recuperare un pallone finito sul capannone mentre giocava con degli amici. Dal 10 novembre, Saja era entrato in coma farmacologico, ma le numerose ferite e il complicato intervento chirurgico alla testa non hanno lasciato scampo. Solo ieri la zona tirrenica era stata colpita da un’altra tragica scomparsa, quella di Alexia Calabrò, 15 anni, di Milazzo, morta a causa di un tragico incidente stradale.

(52)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *