Morto il ciclista trovato esanime in via Noviziato Casazza. Era il commercialista Domenico Calogero

CalogeroNon ce l’ha fatta Domenico Calogero, il ciclista 60enne ricoverato nel reparto rianimazione del Papardo dallo scorso 10 marzo. All’alba di quella mattina, il commercialista messinese è stato trovato esanime, riverso sull’asfalto, accanto alla sua bici, da un passante, in Via Noviziato Casazza, tra Cataratti e Montepiselli.

Riguardo alla dinamica dell’incidente si valuta l’ipotesi, a seguito della testimonianza di un primo soccorritore, un automobilista 40enne, che l’uomo sia caduto dalla bici a causa di una crepa sull’asfalto in una semicurva in salita. L’uomo chiamò il 118 ed attese l’arrivo dell’ambulanza che trasportò Calogero al Papardo.

Lì, lo sfortunato ciclista è rimasto in coma farmacologico, dopo essere stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, fino a stamattina, quando è avvenuto il decesso.

Appassionato sportivo, Domenico Calogero, nel suo tempo libero, si dedicava, oltre che al ciclismo (sport che praticava in autonomia), anche a tornei amatoriali di calcio e allo jogging. Chi lo conosceva, lo incontrava spesso lungo la litoranea in bici o di corsa a piedi. Il 10 marzo, presumibilmente, una buca sul manto stradale di via Noviziato Casazza gli ha tolto la vita.

(Calogero in una foto di gruppo di un torneo di calcio amatoriale, è il quarto in piedi da sinistra) 

 

 

(1679)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *