Morte Lorena, Forestieri e Gugliandolo chiedono il giudizio abbreviato

tribunale-bella-bella-per-nuovoRichiesta di essere giudicati con il rito abbreviato e costituzione di parte civile dei familiari. Così si è conclusa l’udienza preliminare svoltasi davanti al gup Salvatore Mastroeni, che vede imputati il finanziere Gaetano Forestieri e Giovanni Gugliandolo, per la morte di Lorena Mangano, la 23enne rimasta uccisa lo scorso 25 giugno, a seguito del terribile impatto tra sua vettura, una Panda, e l’Audi TT condotta da Gaetano Forestieri.
Lo stesso Forestieri e Gugliandolo, secondo gli accertamenti effettuati dalla Polizia Municipale, alla base dell’accusa, erano impegnati, ciascuno alla guida della prorpia vettura, in una gara di velocità sulla centralissima via Garibaldi.
Su quella strada, quella notte d’estate, Lorena è stata centrata dal bolide condotto dal finanziere. Non c’è stato scampo per lei, è morta al Policlinico, i familiari diedero il consenso alla donazione dei suoi organi.

(369)

2 Commenti

  • Ser !!! ha detto:

    Siamo onesti !!! Non dèi più facili…dare una considerazione….in merito. Storia triste tristissima x tutti in primis Lorena e i ragazzi coinvolti, folli quella drammatica notte, ma che stanno pagando la univoca legge stradale appena introdotta…..ma in questa città ci sono molti impuniti in incidenti avvenuti nel corso degli anni. Ma…..impunitiiiiii . Lo schifo!

  • Fiorenzo ha detto:

    Dovrebbero chiedere solo pietà e perdono per quella vita spezzata, invece chiedono sconto di pena. In carcere a pane ed acqua questo è quello che si meritano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *