Morte del piccolo Mattia: 6 indagati. Cinque sono medici

UtinPer la morte del piccolo Mattia, nato prematuro all’ospedale di Bronte (Siracusa) e morto a soli 38 giorni dopo un lungo peregrinare in vari ospedali (da Bronte a Siracusa e poi a Messina), la Procura di Catania ha indagato 6 persone. Cinque sono medici. All’ospedale di Catania era stato rifiutato il ricovero per mancanza di posti in terapia intensiva.
L’autopsia sul corpicino di Mattia dovrebbe chiarire le cause del decesso e stabilire se siano esistitite responsabilità mediche.
Attraverso una nota, 2 giorni fa, i direttori generali delle Asp di Siracusa, Catania e del Policlinico di Messina, hanno dichiarato che tutte le procedure necessarie per curare Mattia sono state effettuate e che : ” tutto si è svolto con la più assoluta efficienza e celerità”.

(82)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *