Messina. Ylenia Bonavera in ospedale per presunta aggressione

Foto di Ylenia BonaveraMessina. Nuove lesioni per Ylenia Bonavera, la ragazza che aveva subito ustioni a seguito di aggressione lo scorso gennaio.

All’alba di ieri, Ylenia, ha chiamato la Polizia. La ragazza, quando è stata raggiunta dagli agenti, si trovata in strada, non troppo distante dalla casa del padre, in evidente stato confusionale con un occhio nero e un taglio non profondo alla testa, segni che farebbero pensare ad un’aggressione.

La vicenda di Ylenia Bonavera, 22 anni, aveva suscitato un elevato interesse mediatico non solo per la gravità della violenza subita ma, soprattutto, per l’estrema caparbietà con la quale lei difendeva il presunto aggressore ed ex ragazzo, Alessio Mantineo, 25 anni. La ragazza aveva difeso strenuamente l’ex, nonostante gli inquirenti avessero trovato il video che mostrava il giovane acquistare il carburante usato poi, presumibilmente, nell’aggressione a Ylenia.

Alessio Mantineo, in carcere dallo scorso gennaio con l’accusa di tentato omicidio, è in attesa dell’udienza che si terrà il prossimo 11 ottobre.

Su questa nuova presunta aggressione, invece, ancora molti dubbi: la ragazza non ricorda come avrebbe riportato le ferite e, nell’attesa di ricostruire le dinamiche della vicenda, è stata registrata una denuncia contro ignoti.

(973)

1 Comment

  • Ser !!! scrive:

    La vedo male x Ylenia . Intervenite…organi competenti fra cui assistente sociale ed istituzioni…poiché la vita di questa ragazza con seri problemi comportamentali e fin troppo evidente per nulla togliere a chi volontariamente …e sballatamente gli ha procurato del male !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *