Messina. Tenta di scassinare un appartamento e colpisce il proprietario: arrestata

Foto degli arnesi da scasso usati per introdursi nell'appartamentoMessina. Arrestata dalla Polizia una donna di 54 anni che ha tentato di scassinare un appartamento e, quando è stata sorpresa, ha cominciato a colpire il proprietario con gli arnesi da scasso.

In manette Nicoletta Buda, 54enne pregiudicata, che per due notti di fila ha provato a introdursi all’interno di un appartamento in via Manzoni. Il primo tentativo è fallito e alla seconda occasione è stata sorpresa dal proprietario dell’immobile. La donna, però, di fronte all’intervento inatteso ha reagito con violenza iniziando a colpire l’uomo con gli arnesi con i quali stava forzando il portone d’ingresso. La Polizia l’ha colta con un palanchino di ferro in mano pronta a colpire la povera vittima.

I poliziotti hanno bloccato e arrestato la donna. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che l’appartamento in questione, lascito ereditario, ammobiliato e con ancora gli oggetti di valore del defunto, era stato preso di mira già la notte precedente ma il colpo non era andato a buon fine.

Nella serata di ieri, 5 aprile, la donna arrestata aveva portato con sé tutto l’occorrente per riuscire nel suo intento: una tenaglia in ferro, una pila tascabile, guanti in gomma, una raspa in ferro, uno scalpello e persino un coltello a serramanico.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo. I reati contestati sono tentata rapina impropria aggravata, lesioni personali, nonché possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

(854)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *