Messina. Controlli a tappeto della Polizia per l’operazione “Security Breath”

Operazione Security Breath - Controlli a tappeto Polizia e Questura di MessinaMessina. Si è conclusa il 28 febbraio l’operazione “Security Breath”: iniziativa della Polizia di Stato che ha coinvolto centinaia di quartieri in tutta Italia.

Il progetto mirava a combattere episodi di illegalità su tutto il territorio nazionale e, soprattutto, restituire ai cittadini un’adeguata percezione del concetto di sicurezza nelle zone in cui vivono.

Il nome dell’operazione che potrebbe essere tradotto, parafrasando, con “Ventata di Sicurezza” rispecchia pienamente gli obiettivi e anche i risultati ottenuti dall’iniziativa applicata in riva allo Stretto dalla Questura di Messina.

Un tavolo tecnico preliminare ha permesso di coordinare e pianificare gli interventi della Questura di Messina concentrando gli sforzi sia nelle aree caratterizzate da fenomeni di marginalità sociale e degrado che in quei quartieri che più spesso fanno da scenario ad attività illegali.

Villa Dante, Provinciale, Piazza della Repubblica, Viale Annunziata: sono queste solo alcune delle zone controllate dalla Polizia nei tre giorni di attività.

 

In questo breve ma intenso periodo di iper-attività la Polizia ha messo a segno – fra gli altri – l’arresto di un pregiudicato per furto aggravato, la denuncia di uno straniero per non aver rispettato l’ordine di lasciare il territorio italiano e una multa di € 1.000, nonché l’allontanamento, nei confronti di un parcheggiatore abusivo.

Oltre 250 le persone e gli autoveicoli controllati a Messina, decine le multe elevate per infrazioni al codice della strada. Sequestrata, infine, un’arma bianca ed un’auto priva di copertura assicurativa.

 

L’operazione “Security Breath” è stata possibile solo grazie ad un’attenta attività di coordinamento fra le Volanti della Polizia, deputate al coordinamento dell’operazione, i poliziotti della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine e della Sezione Scientifica.

(513)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *