Messina. Scoperta nuova casa a luci rosse in via Risorgimento

Proseguono le attività di controllo, prevenzione e repressione delle condotte illecite da parte della Polizia Municipale di Messina,  nell’ambito della movida sicura che hanno portato a scoprire una nuova casa a luci rosse.
Questa notte, infatti, è stata eseguita una nuova operazione anti prostituzione in un appartamento sito in via Risorgimento, nel cuore di Messina, dove operavano due donne originarie di Santo Domingo, che sono state identificate unitamente alla segnalazione nei confronti dei proprietari dell’appartamento per i quali scatteranno ulteriori accertamenti.

Appena una settimana fa, sempre la Polizia Municipale, aveva scoperto un’altra casa di appuntamenti sul viale Regina Elena, che si unisce ad una ormai lunga lista.

I controlli, naturalmente si sono concentrati anche lungo le strade di Messina. La Sezione viabilità, con l’apporto anche di due unità di motociclisti, ha dedicato il proprio intervento al quadrilatero del Centro storico, eseguendo controlli su 30 veicoli, elevando 25 verbali e compiendo 12 rimozioni che hanno consentito di rendere la circolazione fluida.

La Sezione Radiomobile si è dedicata ai controlli lungo la via Tommaso Cannizzaro, di fronte al Tribunale, dove ha eseguito anche il servizio di alcoltest.
Sono 45 le auto che sono state fermate nel corso della notte, 18 i conducenti sottoposti ad alcol test ed 1 patente ritirata per superamento del Tasso alcolemico. In totale 10 i punti di patente sottrati al termine dei controlli. Inoltre sono state eseguite 5 rimozioni di auto in sosta vietata ed elevate contravvenzioni per oltre 1.000 euro.

Contemporaneamente la Sezione Annona ha contestato la mancata ottemperanza da parte di alcuni dei locali del centro storico alle prescrizioni dell’Ordinanza Sindacale del dicembre 2018, elevando tre verbali dell’importo di 450 Euro ciascuno per emissioni sonore fuori orario. È stata contestata l’occupazione abusiva di suolo pubblico in 4 locali di cui due in piazza Giovanni d’Austria e due in via I Settembre con diffida alla rimozione degli ingombri.

 

(622)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *