Mili Marina. Rubati beni all’interno di un immobile confiscato dall’Antimafia

milimarinaMessina. Un immobile di Mili Marina, confiscato dalla Direzione Antimafia all’imprenditore Alfano e attualmente di proprietà comunale, è stato “depredato”, derubato dei beni presenti al suo interno. Questa la denuncia del presidente della I Circoscrizione, Vincenzo Messina.

L’edificio, concesso in comodato d’uso dalla Giunta Municipale all’Associazione Arcigay di Messina nel luglio 2015 per la realizzazione di un “Pronto soccorso sociale”, era stato ristrutturato con fondi comunitari ma, secondo quanto riportato da Messina, non sarebbe mai stato realmente frequentato o utilizzato.  «La mancanza di adeguate misure di controllo – spiega il presidente della I Circoscrizione – e l‘assenza di attività all’interno della struttura hanno favorito quest’atto di vandalismo».

«Nell’evidenziare, quindi, il mancato controllo da parte degli Uffici Comunali sull’effettivo utilizzo e il rispetto del comodato d’uso, sottoscritto da entrambe le parti – conclude Vincenzo Messina – propongo la revoca della concessione e l’avvio di un nuovo bando pubblico per l’assegnazione della struttura a qualcuno che sia intenzionato a utilizzarla per il “bene comune”».

(Foto di Geotag Aeroview)

(180)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *