Messina. Non si fermano all’alt della Polizia. Arrestati due rumeni

Per ben due volte hanno cercato di sfuggire ai controlli della Polizia. Mustafa Ekrem, 26 anni, e Paun Genghis, 27 anni, sono stai arrestati ieri mattina dopo aver forzato, per la seconda volta in meno di 24 ore, un posto di blocco della Polizia.

MUSTAFA EKREM

Il primo “alt” gli era stato intimato dai poliziotti dell’ U.P.G.S.P  della Questura di Messina nel pomeriggio di giovedì. I due uomini, di nazionalità rumena e già noti alle forze dell’ordine, viaggiavano a bordo di uno scooter e, con astute quanto pericolose manovre, sono riusciti a sottrarsi al controllo di Polizia.

Non sono stati altrettanto fortunati ieri stamattina quando una volante, in un consueto controllo del territorio, li ha beccati mentre viaggiavano contromano sullo stesso mezzo a due ruote. Anche stavolta, nonostante i chiari ed inequivocabili inviti dei poliziotti ad accostare, i due, imperterriti, hanno tentato di forzare il posto di blocco.

Questa volta però i tentativi di sfuggire sono stati vani. I due, infatti, sono stati bloccati dopo un breve inseguimento, nonostante i numerosi tentativi di opporsi ai consueti controlli, al punto che uno dei due ha scagliato addosso ai poliziotti lo scooter, colpendone uno ad un piede.

PAUN GENGHISDurante la perquisizione dei rumeni e del loro scooter i poliziotti hanno rinvenuto diversi cacciaviti a taglio e a croce, chiavi a pappagallo e chiavi a forchetta. Tutto il materiale è sequestrato alla luce dei precedenti reati contro il patrimonio a carico di uno dei due fuggitivi.

Ulteriori accertamenti hanno rivelato anche l’assenza di copertura assicurativa dello scooter ed una precedente sanzione per Mustafa per guida senza patente.

Mustafa e Paun sono stati arrestati e si trovano adesso agli arresti domiciliari.

Saranno giudicati con rito per direttissima.

(197)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *