Messina. Imbrattato l’antico portale del Duomo

duomo di messina imbrattatoA Messina c’è un certo “Kevin superdotato” che non ha resistito alla tentazione di far pubblicità alle sue presunte doti da super uomo ed ha pensato bene di lasciare il suo numero in luogo in cui potessero vederlo davvero tutti: la colonna destra dell’ingresso principale del Duomo. Ma non è tutto. Con l’arrivo dell’autunno, infatti, usare un classico pennarello avrebbe significato correre il rischio di vedere sbiadito il suo imperdibile invito al primo acquazzone. “Kevin superdotato” ha, quindi deciso di utilizzare un pennarello indelebile perchè, giustamente, se devi danneggiare il simbolo di Messina lo devi fare in modo irreversibile.

Il fatto che abbia scelto proprio un luogo di culto per lanciare il suo invito a sfondo sessuale aggiunge la ciliegina sulla torta, una torta i cui ingredienti sono la mancanza di senso civico, rispetto ed educazione. 

I primi a denunciare l’orribile atto vandalico contro il Duomo di Messina, sono stati i ragazzi di Puli-Amo Messina che hanno condannato a gran voce il vile gesto e auspicato l’intervento delle autorità per identificare il colpevole.

Già qualche mese fa la Cattedrale era stata presa scambiata per una lavagna. A fine aprile, infatti, un giovane messinese aveva pensato bene di scrivere su una delle pareti del Campanile del Duomo una frase d’amore rivolte alla sua fidanzata. In quel caso, però, il ragazzo era stato beccato con la bomboletta spray ancora in mano dai poliziotti della Questura di Messina.

Foto di Christian Mangano – Presidente di Puli-Amo Messina. 

 

(1274)

2 Commenti

  • Angelo.V ha detto:

    Il signor kevin ha imbrattato mezza Messina.da circa 6 mesi in diversi posti,fermate autobus, tram,muri,panchine,ecc ecc e comparsa questa dicitura,non si era accorto mai nessuno di questo superdotato?Dimenticavo è di gusti fini solo donne….

    • Eli ha detto:

      Figurarsi che anche noi a Milano ne siamo pieni di questo. All’inizio pensavo fosse solo nella mia zona ma dopo che ho trovato la stessa scritta dall’altro lato della città ho fatto due ricerche e vedo che “colpisce” anche a Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *