Messina. Due furti in centro città: fermato 21enne

Schieramento della Polizia a Piazza CairoliMessina. Aveva messo a segno, nel pomeriggio di ieri, due furti in via Tommaso Cannizzaro: la Polizia ha individuando in poche ore il presunto responsabile, si tratta di Ndiaye Modou, classe ’96.

Il primo colpo è stato portato a segno all’interno di un panificio: il ladro avrebbe sottratto la borsa di una delle dipendenti contenente 200 euro circa, un anello, i documenti, il cellulare e le chiavi di casa.

Il secondo furto si è consumato poco dopo in un rifornimento di benzina. Stesso sistema applicato durante il primo: il ladro avrebbe approfittato dell’assenze del proprietario di una macchina per rubargli il portafogli posto all’interno della vettura.

Il responsabile è stato individuato nei pressi della Stazione Ferroviaria poche ore dopo: si tratta di Ndiaye Modou, pregiudicato classe ’96, nato in Gambia e provvisto di regolare permesso di soggiorno. La polizia lo ha individuato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nei luoghi dei furti. L’uomo aveva nascosto 275 euro in un calzino e nella tasca dei pantaloni conservava telefonino e anello rubati durante il primo colpo.

Il giovane è stato, pertanto, sottoposto a fermo e condotto al carcere di Gazzi.

(430)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *