Messina. Controlli in zona Nord: 14 giovani denunciati, multe e sequestri

carabinieri-pattuglie-notturne20100505-0510Controlli a tappeto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina nella zona nord. Sotto la lente d’ingrandimento dei militari i luoghi della movida estiva, dove sorgono i lidi balneari più frequentati e le principali strutture ricreative e locali notturni del Capoluogo.

Una decina di equipaggi dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, dotati di apparati etilometri, hanno controllato i tratti stradali compresi fra la frazione di Mortelle e Torre Faro sino al Viale Boccetta.

L’intensa attività di monitoraggio e prevenzione straordinaria ha avuto, l’obiettivo di prevenire il fenomeno della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Gli intensi controlli hanno portato a 12 denunce, nello specifico:

–     1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina per aver ceduto dello stupefacente con il contestuale sequestro di circa 10 grammi di marijuana;

–     3 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina, poiché colte nella recidiva di guida di mezzi, nonostante fossero sprovvisti della necessaria patente di guida perché mai conseguita, sospesa o revocata;

–     2 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza, si rifiutavano di sottoporsi all’accertamento con l’etilometro   e pertanto si procedeva all’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida;

–     1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresa alla guida della propria autovettura in evidente stato di psicofisico alterato per aver assunto sostanze stupefacenti;

–     2 persone denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in evidente stato di alterazione psicofisica – dovuta all’uso di sostanze psicotrope alla guida del mezzo – si rifiutava di sottoporsi all’accertamento previsto;

–     1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo;

–     4 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina perché sorpresa alla guida della propria autovettura mentre diffondevano, in piena notte, musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza;

–     7 persone segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di stupefacente, poiché sorpresi nell’atto di consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (marjuana, e cocaina).

Nel corso dei controlli, sono state elevate decine di contravvenzioni per violazioni del Codice della Strada. In particolare:

– 4 per guida senza patente

– 16 per mancanza di copertura assicurativa, da cui ne è derivato il successivo sequestro del mezzo.

I soggetti colpiti dai citati provvedimenti amministrativi rientrano quasi tutti in una fascia d’età compresa tra i 22 e i 40 anni. Complessivamente sono state sottoposte a sequestro 26 autovetture e ritirate 4 patenti per la successiva sospensione.

Una nota di preoccupazione è rappresentata dall’aver elevato nella sola giornata di ieri,  68 contravvenzioni per le violazioni degli artt. 171, 172 e 173 del codice della strada che sanzionano rispettivamente il conducente che:

–        non fa uso del casco protettivo a bordo di motociclo;

–        guida facendo uso del telefono cellulare;

–        non indossa la cintura di sicurezza a bordo di autovettura;

che evidenziano come ancora non venga percepita a pieno la pericolosità di questi comportamenti alla guida.

 

(865)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *