Messina. Controlli a tappeto dei Carabinieri: 18 denunce, 17 multe e 9 auto sequestrate

carabinieriControlli a tappeto dei Carabinieri ieri notte a Messina. Gli uomini dell’arma hanno effettuato controlli massicci e mirati nelle zone del centro città più frequentate dai giovani per garantire un’ordinata circolazione stradale e sanzionare le violazioni del codice della strada  e i comportamenti che mettono a serio rischio l’incolumità dei messinesi.

Tolleranza zero, quindi,  per chi guida in stato d’ebrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Al fine di garantire la sicurezza stradale. I controlli della Compagnia Messina Centro, la Compagnia Messina Sud ed il Nucleo Radiomobile hanno portato i seguenti risultati:

  • 2  persone denunciate per guida in stato di ebbrezza, con l’immediato ritiro della patente di guida;
  • 2 persone denunciate per guida senza patente;
  • 4 persone denunciate per guida di autovetture mentre diffondevano musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza;
  • 1 persona denunciata per detenzione ai fini di spaccio di marjiuana con  relativo sequestro di nove dosi per un peso complessivo oltre 15 gr., 50 euro ed un bilancino di precisione;
  • 9 persone denunciate poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo;
  • 14 persone segnalate alla Prefettura di Messina poiché sorpresi nell’atto di consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (hashish e marjuana).

Nel corso del serrato controllo, i Carabinieri hanno elevato numerose contravvenzioni al Codice della Strada per:

  • guida senza patente (2);
  • mancanza di copertura assicurativa (7);
  • divieto di sosta (8).

Complessivamente sono state sottoposte a sequestro 9 autovetture, 2 le patenti complessivamente ritirate per la successiva sospensione.

I soggetti colpiti dalle sanzioni rientrano quasi tutti in una fascia d’età compresa tra i 16 e i 42 anni.

 

(1109)

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *