Messina. Beccato mentre scaricava 400 chili di rifiuti in una discarica abusiva

Ancora non ci siamo. Ancora una discarica abusiva. Ancora una Messina in cui gli incivili si ostinano a non rispettare le regole in materia di rifiuti. L’ultimo è stato beccato ieri, su un autocarro per il trasporto rifiuti non autorizzato. A bordo la Sezione Tutela della Polizia Municipale ha trovato circa 400 chili di rifiuti. Il tutto, naturalmente, doveva essere abbandonato in un’area della zona sud di Messina, trasformata in una discarica abusiva a cielo aperto.

Un cumulo di calcinacci e rifiuti edili, accatastati senza alcuno scrupolo, in barba alle regole del conferimento, dello smaltimento e del decoro urbano. L’intera area è stata sequestrata ed il sequestro è scattato anche per il mezzo di trasporto.

Continuano quindi, anche nel periodo estivo, i controlli per la tutela dell’ambiente su tutto il territorio comunale e dato che ci si ostina ancora a voler violare le regole, la soluzione è solo una: tolleranza zero. 

Proprio qualche giorno fa, in merito al tema dell’abbandono dei rifiuti, l’assessore Dafne Musolino ha annunciato la possibile applicazione del DASPO urbano come soluzione estrema per garantire il rispetto delle regole e dimostrare che una città pulita è possibile.

 

(1153)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *