Messina. Aveva in casa una serra per coltivare marijuana: arrestato 26enne

Foto della marijuana e degli strumenti utili allo spaccio di stupefacenti sequestrati dalla PoliziaMessina. Arrestato un ragazzo di 26 anni per produzione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti: aveva in casa una serra artigianale per coltivare marijuana e oltre 1.5 kg di Canapa indiana pronta al consumo.

Nel pomeriggio di ieri, 21 marzo, gli agenti di una volante della Questura di Messina hanno arrestato Lorenzo Marino con l’accusa di reato di produzione e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il ragazzo, 26enne messinese, era già noto alle forze dell’ordine e denunciato in stato di libertà per precedenti episodi di spaccio.

L’arresto è avvenuto dopo che gli operatori di Polizia, durante la normale attività di controllo del territorio, avevano avvertito un forte odore di fumo provenire da un’abitazione all’interno della quale avevano trovato due giovani intenti a fumare marijuana.

Foto della serra artigianale per coltivare marijuana rinvenuta durante la perquisizione della PoliziaImmediata la perquisizione dell’appartamento e di una seconda abitazione riconducibile al ragazzo. Gli agenti della Questura di Messina hanno così trovato e sottoposto a sequestro Canapa Indiana per un peso complessivo di circa 1.5 kg, oltre a bilancini di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento ed allo spaccio.

Sempre all’interno dell’immobile, i poliziotti scoprivano una serra artigianale dentro un armadio in legno opportunamente modificato.

Per queste ragioni gli agenti delle Volanti hanno arrestato Lorenzo Marino, dandone pronto avviso al Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Messina che disponeva gli arresti domiciliari in attesa di Giudizio per direttissima.

(669)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *