Maxi-sequestro a Caronia da 1,2 milioni di euro per truffa

Foto carabinieriMaxi-sequestro a Caronia. Dalle prime luci dell’alba bloccati beni mobili e titoli per un valore di circa 1,2 milioni di euro, agli arresti due imprenditori già noti alle forze dell’ordine.

L’operazione, tuttora in corso, ha visto l’intervento dei Carabinieri del Comando provinciale di Messina, in sinergia con la locale sezione della DIA. I militari dell’Arma, a conclusione di una lunga e articolata attività investigativa, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di 2 imprenditori ritenuti responsabili ─ in concorso tra loro ─ del reato di trasferimento fraudolento di titoli e valori.

Agli arresti domiciliari si aggiunge, come anticipato, il sequestro dell’intero compendio aziendale di una società a loro riferibile, comprensivo di autovetture di lusso e vari rapporti finanziari per un valore stimato di euro 1,2 milioni di euro.

L’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Messina diretta dal Procuratore della Repubblica di Messina Maurizio De Lucia, è tuttora in corso e si attendono nuovi aggiornamenti nelle prossime ore.

(326)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *