Mamma fotografa le parti intime dei propri bambini e le invia all’amico pedofilo. Arrestati

pedofilia web nuovoUna donna, messinese di 33 anni, madre, fotografava le parti intime dei propri bambini e le inviava ad un amico via Internet. Entrambi sono stati arrestati.

G.G, 31 anni, residente ad Augusta, e P.A, 33 anni, di Messina, sono accusati di adescamento di minori su internet, detenzione di materiale pedopornografico ed estorsione il primo; la donna del reato di produzione di materiale pedopornografico.

L’indagine è della Polizia postale di Catania, scaturisce dalla segnalazione – da parte del commissariato di polizia di Augusta – di una persona che adescava minori tramite facebook, attivando diversi profili tutti di finti minori. La Polizia, e’ riuscita ad identificare l’uomo e le vittime: l’indagato riusciva ad ottenere da loro qualche foto erotica e in un caso ne aveva ricattato uno chiedendo altri scatti o addirittura incontri a scopo sessuale, con la minaccia di diffondere le immagini.

Nel frattempo, gli agenti hanno accertato un legame di amicizia tra l’uomo arrestato e la donna di Messina, madre di figli piccoli, che su richiesta e dietro promessa di regali realizzava delle foto delle parti intime dei bambini che poi gli inviava. I minori adescati sono stati sentiti dal pubblico ministero e hanno confermato le ricostruzioni degli investigatori. Durante le indagini, sono state compiute perquisizioni domiciliari e sono stati sequestrati dispositivi elettronici e telefonici.

(1161)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *