Maltratta e minaccia madre e sorella per ottenere i soldi per la droga: arrestato

Foto dell'auto dei carabinieri vista di profiloMaltrattamenti in famiglia e tentata estorsione commessi ai danni della madre, 59enne e della sorella, 29enne per ottenere i soldi da utilizzare per acquistare la droga. Di questo è ritenuto responsabile S.G., 33enne di Falcone, arrestato dai Carabinieri della locale stazione.

Il provvedimento cautelare ha sostituito ed aggravato la misura dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai prossimi congiunti già in atto sin dalla fine del 2017.

Le indagini, svolte dalla Stazione Carabinieri di Falcone, hanno ricostruito ripetuti episodi di maltrattamenti e minacce compiuti dall’arrestato. L’uomo pretendeva ed otteneva dalla madre e dalla sorella denaro contante, per l’acquisto di droga.

Le violazioni commesse dall’uomo, nell’ultimo periodo, hanno determinato il sostituto Procuratore Dott.ssa Alice Parialò, nel richiedere l’aggravamento della misura cautelare.

S.G., al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione di Oliveri e sottoposto alla custodia cautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Fonte: Legione Carabinieri Sicilia – Comando Provinciale di Messina

(222)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *