Lipari. Insegnante assolta dalle accuse di violenza sugli alunni

alunni_elementariLipari. Assolta perché il fatto non sussiste l’insegnante di Caprileone, Mariella Ferrante, 64 anni, accusata  di “violenza nei confronti di alcuni alunni”. I fatti risalgono all’aprile 2012.

Si sarebbe trattato, infatti, di una messa in scena, come è emerso nel corso della fase dibattimentale, durante la quale: «con l’esame delle deposizioni rese dai testi, è chiarito che si era trattato di una messa in scena ai danni dell’imputata».

A emettere la sentenza, il giudice Ennio Fiocco del Tribunale di Barcellona.

(205)

1 Comment

  • giuseppe scrive:

    Purtroppo, parlando con alcuni insegnanti, ho avuto conferma che i docenti tendono a non rimproverare ed essere tanto severi perché non si sentono tutelati dall’amministrazione scolastica. Infatti, mentre una volta se un genitore veniva a conoscenza che il figlio aveva preso una nota sul registro, prima dava uno schiaffone al figlio e poi chiedeva perché, invece oggi il genitore chiede conto all’insegnate della nota presa ingiustamente e minaccia denunce ed altro. Oggi anche i ragazzi sono coscienti del “potere” dato loro e avallato anche dai genitori e fanno quel che vogliono. ci vogliono punizioni esemplari e maggior tutela per gli insegnanti onesti (salvo prova contraria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *