L’anziano dorme e il domestico preleva 15mila euro dal suo conto

WCENTER 0WFECINDPP NOMEORIG IMGBIBBC -  04281316 FOTO WEBSERVER - img18112 - congegno che clona carte credito bancomat fano  -  bancomat  clonato -  LUCA TONI

Avrebbe sottratto oltre 15mila euro all’anziano per cui lavorava Ismaele Scaffidi, 23 anni, impiegato come domestico in casa di un pensionato, Antonino Merlo a Gioiosa Marea.

Scaffidi avrebbe approfittato del suo ruolo e avrebbe carpito il codice pin della carta bancomat all’anziano, prelevando, pare, durante i periodi in cui Merlo riposava, un totale che ammonta a circa 15.200 euro.

Pare, inoltre, che si sia impossessato anche di un orologio d’oro.

Il Sostituto Procuratore di Patti, Maria Milia, ha disposto la citazione diretta a giudizio: Scaffidi dovrà comparire davanti al giudice monocratico del Tribunale di patti il prossimo 10 settembre.

(804)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *