Inchiesta Palumbo per lo smaltimento illecito: chiesti 15 rinvii a giudizio

tribunale-messina 1I sostituti procuratori,  della Dda, Fabio D’Anna, e della procura ordinaria, Diego Capece Minutolo, titolari dell’inchiesta sulle presunte irregolarità commesse nei cantieri navali Palumbo, in relazione allo smaltimento dei rifiuti, hanno chiesto il rinvio a giudizio per gli imprenditori napoletani Antonio Palumbo e Raffaele Palumbo, per Diego De Domenico, Mario Fierro, Giuseppe Costa, Rosario Scopelliti, Santi Scopelliti, Letteria Scopelliti, Walter Radin , Raffaele Donnarumma, Salvatore Croce, e le societa’ Palumbo spa , La Futura sud srl , Petrol lavori srl e Stabia Yachting & Coating srl . Le accuse, a vario titolo, contestate nei loro confronti sono: associazione finalizzata al traffico illecito organizzato di rifiuti speciali, anche pericolosi mediante trasporti e sversamenti in siti sconosciuti o discariche non autorizzate, soppressione distruzione o occultamento di atti veri. Le ditte devono rispondere di illeciti amministrativi.

(54)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *