Incendi a Caronia. I Carabinieri arrestano un 26enne. Agiva con la complicità del padre

incendi caroniaAll’alba di oggi, i Carabinieri hanno arrestato, a Caronia, un 26enne, e contestualmente notificato avviso di garanzia al padre, entrambi ritenuti, a vario titolo, responsabili di incendi avvenuti a Canneto di Caronia negli scorsi mesi.
L’attivita’ – ancora in atto con perquisizioni – chiude un lungo periOdo d’indagine dell’Arma, coordinata daalla Procura di Patti, impegnata a svelare i misteriosi fenomeni che si celavano dietro i roghi che per anni hanno destatao allarme a Caronia marina. Già nel gennaio 2004, infatti, erano stati numerosi gli eventi incendiari. Eventi che avevano avuto una ripresa a partire dal luglio 2014. Le indagini hanno dimostrato trattarsi di incendi dolosi messi in scena dal 26enne con la complicita’ del genitore. I particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stamapa che si svolgerà alle 10,30 di oggi al Comando Provinciale dei Carabinieri di Messina.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *