Il portone cinquecentesco della Chiesa Normanna di Mili San Pietro nel mirino dei vandali

portone miliVandali ancora in azione a Mili San Pietro. Già ieri era stato segnalato il danneggiamento del portone, risalente al ‘500, della chiesa Normanna Santa Maria, della frazione a sud della città, la scorsa notte nuova scoperta dell’azione dei vandali: il portone, già sfondato la notte precedente, è stato anche forzato ed aperto.

La scoperta è dell’associazione LAG Proteggiamo la Natura, il cui presidente, Sebastiano Busà, si aspetta che intervenga, a salvaguardia del bene storico, il FEC (Fondo Edifici di Culto del ministero dell’Interno), proprietario del bene, e la Curia diocesana, concessionaria del bene, che tiene chiuso da anni.

(162)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *