Giovane muore al largo di Paradiso per un bagno fatto dopo aver mangiato

morte paradisoUn giovane, Jouners El Kadiri, 31 anni, di nazionalità marocchina ma residente a Sellia Marina (CZ), è morto annegato nello specchio d’acqua antistante la riviera Paradiso, sulla litoranea a nord. Il ragazzo, giunto stamani a Messina in compagnia di un connazionale, dopo aver pranzato alla mensa della Caritas, con l’amico aveva deciso di fare un bagno. I due hanno dunque raggiunto la spiaggia di Paradiso. Jouners si è subito tuffato in mare e si è allontanato verso il largo. Mentre nuotava, però, è arrivato il malore, probabilmente dovuto al fatto di essersi buttato in acqua dopo aver mangiato quindi mentre era in corso la digestione. Il giovane è stato visto annaspare e scomparire in acqua. Alcuni bagnanti si sono lanciati in mare per trascinarlo a riva, ma i soccorsi sino stati inutili: Nè il massaggio cardiaco, nè il defibrillatore sono riusciti a salvare la vita dello sfortunato ragazzo. Il traffico in zona è stato bloccato per consentire all’ambulanza del 118 ed ai carabinieri di intervenire sul posto.

Nella cronaca della tragedia va sottolineata l’inconcepibile indifferenza di molti bagnanti che, nonostante il corpo del giovane fosse a pochi centimetri da loro, coperto da un lenzuolo nell’attesa che venissero a prenderlo, sono rimasti serenamente stesi al sole.

(48)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *