Gioiosa Marea: due arresti per estorsione e maltrattamenti in famiglia

carabinieri-radiomobile-bellissimaGioisa Marea – Arrestato in flagranza di reato per estorsione continuata un ragazzo, classe 1999, di origine tunisina. I carabinieri di Gioiosa Marea avrebbero beccato il giovane mentre si faceva consegnare una banconota da 100 euro, dopo numerose minacce verbali di morte, probabilmente necessaria per l’acquisto di stupefacenti. Attualmente il giovane si trova agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che avrà luogo presso il Tribunale di Patti.

I carabinieri di Gioiosa Marea hanno, anche, arrestato in flagranza di reato A.R., classe 1990, per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce nei confronti dei genitori. L’uomo avrebbe usato violenza allo scopo di farsi consegnare del denaro.

Già noto alle forze dell’ordine, A.R. dopo essere stato sottoposto agli arresti domiciliari ha continuato a mantenere atteggiamenti minacciosi e aggressivi nei confronti dei genitori, i carabinieri, pertanto, lo hanno nuovamente arrestato e condotto al carcere di Gazzi.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *