Giardini Naxos, saluta la ragazza “sbagliata”: scatta il pestaggio

Ha ricambiato il saluto alla ragazza sbagliata, subendo un violento pestaggio da parte di quattro ragazzi. I Carabinieri della Compagnia di Taormina, la scorsa notte hanno arrestato due ragazzi: Egidio Raiti, 33 anni, e un 21enne  – del quale i carabinieri hanno trasmesso le sole iniziali: P.L – per lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

I militari in servizio perlustrativo a Giardini Naxos hanno notato  quattro ragazzi che stavano massacrando di botte un giovane del posto. Immediatamente intervenuti, hanno bloccato due degli aggressori,  mentre il resto della banda, in  corso di identificazione, è fuggito.

I due fermati sono stati accompagnati in caserma. Tornati indietro, nei pressi del pub dove era avvenuto il pestaggiocarabinieri, i Carabinieri hanno scoperto numerose bottiglie di vetro spaccate e una sedia senza un bracciolo, usato per colpire la vittima, cosi come poi confermato dal malcapitato e da diversi testimoni presenti ai fatti. Inoltre il locale risultava completamente a soqquadro.

Dal racconto dei testimoni si è scoperto che che l’ aggressione si era verificata all’interno del pub, dove i quattro giovani hanno iniziato ad aggredire la vittima, per poi trascinarla a forza all’esterno del locale dove hanno continuato il pestaggio.

Motivo del tutto erano stati dei saluti, corrisposti, che la vittima aveva rivolto ad una ragazza che accompagnava gli aggressori.

La vittima, trasportata all’ospedale di Taormina ha avuto riscontrato trauma cranico, escoriazioni diffuse regione frontale e parietale destra, trauma facciale, trauma contusivo toracico, vaste escoriazioni della schiena, agli arti superiori, e giudicatea guaribile in 22 giorni salvo complicazioni.

Gli arrestati sono stati accompagnati nelle loro abitazioni, a Fiumefreddo, e sottoposti agli arresti domiciliari.

( nella foto Egidio Raiti)

(303)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *