Giampilieri. Evade dai domiciliari per bere una birra: arrestato 38enne

Foto frontale pattuglia dei CarabinieriMessina. Arrestato a Giampilieri un pregiudicato per evasione dagli arresti domiciliari.

Nella mattinata di ieri, martedì 3 ottobre 2017, è stato tratto in arresto Giovanni Privitera, pluripregiudicato classe 1979, sorpreso al di fuori della propria abitazione nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Giovanni PriviteraIl ragazzo, già arrestato per evasione nel novembre dello scorso anno dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, non è stato trovato in casa nel corso di uno dei tanti controlli effettuati dai carabinieri per garantire il rispetto delle misure cautelari disposte dall’Autorità Giudiziaria.

Immediato l’allarme alla Centrale Operativa dell’Arma di Messina, che ha subito inviato, in supporto dei carabinieri di Giampilieri, una pattuglia della Stazione di Santo Stefano Medio.

Mirate e pressanti ricerche a tappeto sul territorio hanno consentito, in brevissimo tempo, di individuare l’evaso nei pressi di un bar di Giampilieri Superiore, intento a sorseggiare una birra in tutta tranquillità.

L’uomo, alla vista dei carabinieri, ha cercato di nascondersi dietro una vicina siepe. Pronta la reazione dei militari dell’Arma che lo hanno bloccato prima che riuscisse a dileguarsi, impedendogli così di sottrarsi alla cattura.

Giovanni Privitera è stato quindi tratto in arresto in flagranza di reato per “evasione” e, dopo le formalità di rito, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo che, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, avrà luogo nella mattinata odierna.

(229)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *