Furto in appartamento sul Viale Principe Umberto. Due giovani in manette

refurtivoNel tardo pomeriggio di ieri gli agenti delle volanti hanno arrestato, in flagranza di reato, i cugini Antonino e Francesco Mangano, rispettivamente 30 e 25 anni, responsabili di furto in appartamento aggravato in concorso. La Polizia intervenuta, intorno alle 19.00, sul Viale Principe Umberto, in seguito a una segnalazione giunta al 113 che avvisava della presenza di quattro individui sospetti nei pressi della clinica San Camillo, ha individuato sul posto due giovani che correvano, allontanandosi dal luogo dove erano stati visti. Subito bloccati, dopo un breve inseguimento, i due sospetti, già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati trovati in possesso di una ricetrasmittente e di una chiave universale per porte blindate. Gli agenti della Squadra Mobile, inoltre, hanno rinvenuto, sotto un’auto parcheggiata poco distante, la refurtiva di cui i due si erano disfatti durante la fuga. Occultati in una federa, sono stati ritrovati diversi gioielli, un orologio da polso, una macchina fotografica con il relativo caricabatterie e dei guanti da lavoro. Per i due sono immediatamente scattate le manette e Antonino Mangano è stato anche denunciato per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale. La refurtiva è stata invece riconsegnata alla sua legittima proprietaria.

(73)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *