Fatti brillare gli ordigni bellici a Galati Marina. Sospeso il divieto di balneazione

Ordigno-bellico-2Ieri, in tarda mattinata, si sono concluse le operazioni di bonifica e brillamento, relativi ai 23 ordigni bellici rinvenuti a Galati Marina. Pertanto l’area precedentemente preclusa alla balneazione, ritorna a disposizione di bagnanti e diportisti.

Le operazioni, coordinate dalla Prefettura, sono state effettuate dal personale ComSubIn (Comando Subacquei e Incursori) della Marina Militare.

Era stato un bagnante a segnalare la presenza di  ben 23 presunti ordigni bellici nel tratto di mare di Galati Marina. Si trattava di ogive di cannone di circa 20 cm di lunghezza e 10 di diametro, ritrovate a 2,5-3 metri di profondità e a 5 metri dalla costa.

Ricevuta la segnalazione, la Capitaneria di Porto aveva emesso l’ordinanza di sicurezza con la quale vietava il transito di unità navali e la balneazione nell’arco di 200 m dalla zona.

Da ieri l’ordinanza è stata revocata.

(207)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *