Falsi dipendenti Enel truffano anziani. Due denunce

auto poliziaGli anziani erano un obiettivo facile: più semplice convincerli della bontà delle loro intenzioni. Meno obiezioni, più firme strappate per quella che doveva essere una semplice variazione del contratto Enel, per eliminare eventuali costi superflui, e invece era una vera e propria truffa. Le vittime, infatti, sottoscrivevano a loro insaputa un nuovo contratto con una ditta diversa da Enel.

Ben vestiti e muniti di cartellino identificativo, in due si presentavano in qualità di dipendenti Enel nelle case dei cittadini. Chiedevano loro di poter visionare le ultime bollette di luce e gas per esser certi che tutto fosse a posto ed eliminare possibili costi aggiuntivi. I due truffatori puntavano agli anziani per rendere più semplice il raggiro: facendogli credere di firmare un modulo che rappresentava un semplice atto di variazione contrattuale, più favorevole e in linea con le loro esigenze, gli facevano invece sottoscrivere un nuovo contratto con un’altra ditta per la quale in realtà lavoravano. Gli agenti del Commissariato di Taormina li hanno fermati con ancora addosso il cartellino dell’Enel e un nutrito numero di volture ottenute con l’inganno. I due sono stati denunciati per truffa all’Autorità Giudiziaria. 

(97)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *