Estorsione a imprenditore: presi con le mani “nella busta”. 3 arresti

carabinieriConclusa, a Francavilla di Sicilia, una rilevante operazione dei carabinieri di Taormina. Sono stati arrestati: Carmelo Caminiti, 42 anni, Leandro Buemi, 30 anni e Antonio Monforte, 48 anni, tutti e tre residenti a Francavilla di Sicilia, gia’ noti alle forze dell’Ordine.

I tre sono accusati di estorsione in concorso aggravata dal metodo mafioso. Le indagini erano state avviate dai carabinieri della stazione di Francavilla in occasione di alcuni pesanti atti intimidatori posti attuati ai danni di societa’ impegnate sul territorio con lavori di varia entita’. I carabinieri hanno ricostruito le modalita’ dei reati. Le intimidazioni consistevano in danneggiamenti alle attrezzature ed ai mezzi di lavoro. Gli imprenditori, a quel punto, “cercavano un amico” che creava il contatto tra l’impresa e gli esponenti della criminalita’ locale. Agli arrestati nella circostanza e’ stato contestato il reato di estorsione con riferimento esclusivo ad un solo episodio.

Ieri, l’atto conclusivo: i malviventi pressano un imprenditore per incassare i primi 500 euro dei 2.500 fissati complessivamente. L’Arma era pero’ gia’ sulle tracce degli estorsori e in tarda mattinata c’e’ stato l’affiancamento tra la vettura della vittima e quella dei malviventi. Al momento della consegna della busta, i carabinieri sono intervenuti ed hanno bloccato l’estorsore. Immediatamente dopo sono stati fermati anche i due complici. Gli arrestati ora sono a disposizione dell’ Autorita’ Giudiziaria.

(496)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *