Dia di Catania e Messina confisca beni per 50 milioni a Giuseppe Scinardo

DiaLa Dia di Catania e Messina ha eseguito una confisca di primo grado di beni per 50 milioni di euro riconducibili all’imprenditore Giuseppe Scinardo, ritenuto uomo di fiducia del capomafia Sebastiano Rampulla.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Catania e riguarda società, ditte, numerosi immobili, vaste distese di terreno e svariati fabbricati.

Ulteriori dettagli a seguito della conferenza stampa che si terrà alle 11.00 nella sede della Dia di Catania.

(43)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *