Ripartono dai Ris di Messina le indagini su Denise Pipitone: bambina scomparsa nel 2004

Una foto di archivio della piccola Denise Pipitone, la bimba rapita il primo settembre del 2004Sarà il Ris dei Carabinieri di Messina ad analizzare le impronte rilevate dagli investigatori in seguito alla scomparsa della piccola Denise Pipitone avvenuta a Mazara del Vallo l’1 settembre del 2004.

Adesso è infatti possibile, grazie a nuove strumentazioni, rilevare delle tracce di DNA anche dalle impronte digitali, pertanto la Procura di Marsala ha deciso di chiedere al Ris di Messina di esaminare le impronte e proseguire con nuovi accertamenti.

La richiesta è stata fatta dall’avvocato di parte civile Giacomo Frazzita e dalla madre di Denise, Piera Maggio, e riguardava alcune impronte rilevate a suo tempo. La Procura ha, invece, deciso di estendere l’esame a tutte prove proprio per poter verificare la presenza di Denise in alcune auto o in qualche altro luogo dopo il sequestro della piccola.

(276)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *