Corteo in memoria di Giuseppe De Francesco. Scattano le denunce

questuraNonostante il divieto della Questura, sabato scorso si è tenuta una pubblica manifestazione in ricordo di Giuseppe De Francesco, il ventenne di Camaro ucciso il 9 aprile a colpi di pistola. Una settimana fa via Catania è stata interessata da un corteo formato da ragazzi a piedi o in motorino che, senza alcuna autorizzazione, hanno sfilato fino al Gran Camposanto. La Squadra Mobile ha depositato una informativa in Procura, denunciando quattro persone per violenza privata. I commercianti della zona interessata dal corteo sono stati infatti obbligati a chiudere le saracinesche. Quindici, invece, le persone sanzionate per l’improvvisato blocco stradale che ha causato notevoli disagi ai cittadini messinesi.

Intanto proseguono le indagini per far luce sul delitto che è costato la vita al giovane De Francesco. Giovedì scorso il presunto killer Adielfo Perticari si è spontaneamente costituito, presentandosi ai cancelli del carcere di Gazzi. Perticari, interrogato dal gip Maria Teresa Arena, ha fornito la sua versione della vicenda, sottolineando come volesse soltanto punire il ragazzo per alcuni comportamenti avuti in passato, senza la minima intenzione di ucciderlo.

(324)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *