Stazione di Messina. Niente documenti e un ordine di carcerazione: arrestato 34enne

Nell’ambito delle azioni per la sicurezza in stazione la Polizia Ferroviaria di Messina ha arrestato, qualche giorno fa, Aymen Chouaieb, trentaquattrenne tunisino, sprovvisto di documenti.

Gli immediati riscontri presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica hanno evidenziato plurime identità e un ordine di carcerazione a carico del trentaquattrenne. L’uomo è stato trasferito presso la locale casa circondariale.

Sicurezza la parola chiave per i poliziotti della Sezione Polizia Ferroviaria a Messina impegnati quotidianamente nel garantire un sereno transito in stazione a migliaia di cittadini e viaggiatori.

Stazione ferroviaria, ma anche aree adiacenti e limitrofe in una città snodo e con un’incidenza di fenomeni delinquenziali che si diversificano nel corso delle 24 ore e che vanno dal furto e danneggiamento in stazione alla rissa in strada, sino al costante monitoraggio del fenomeno del depredamento di cavi o quant’altro possa contenere il prezioso rame.

Alto il livello di attenzione relativo al controllo di persone e bagagli anche a bordo treno. Treni locali e regionali ma anche a lunga percorrenza sottoposti a costante pattugliamento.

 

(324)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *