Confisca di beni per 28 mln a imprenditore barcellonese

dia per nuovoLa DIA di Messina, con il supporto del Centro Operativo di Catania, sta eseguendo un decreto di confisca dei beni, emesso da Tribunale di Messina,
del patrimonio riconducibile ad un noto imprenditore operante nel settore del movimento terra, della produzione del calcestruzzo e del comparto agricolo, ritenuto contiguo ai clan mafiosi, operanti nelle provincie di Messina e Catania, in particolare quello di Barcellona P.G. e quello dei “Santapaola” di Catania.

Il provvedimento di confisca interessa aziende, terreni, fabbricati, veicoli e rapporti finanziari per un valore complessivo di oltre 28 milioni di euro.

I particolari dell’operazione verranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 10:30, nella sede della DIA di Messina, alla presenza del Procuratore Sebastiano ARDITA, e dei Sostituti Procuratori della DDA, Angelo Cavallo e Vito Di Giorgio.

(388)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *