Carro attrezzi in azione, sequestri di merce e prostituzione: notte di blitz a Messina

Notte di blitz a Messina. Nel mirino della Polizia Municipale sono finiti gli automobilisti indisciplinati ed i venditori abusivi. Carro attrezzi in azione lungo la via Cesare Battisti, dove sono state rimosse diverse auto parcheggiate in doppia fila e davanti ai cassonetti, bloccando di fatto la circolazione.

Effettuato anche un sequestro di merce ai venditori ambulanti abusivi in Piazza Giovanni d’Austria che, dopo Piazza Duomo, è uno dei luoghi che, soprattutto nel weekend, si trasforma in un mercatino a cielo aperto.

Blitz anti-prostituzione, infine, nei pressi della Casa del Portuale dove sono scattate diverse multe.

 

 

(1403)

1 Commento

  • Francostars ha detto:

    Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
    P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 141/2019).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *