Botte e insulti…e fiamme contro la moglie, arrestato quarantenne

arresto

Auto incendiata

Minaccia la moglie, la colpisce ripetutamente con calci e schiaffi, poi scende in strada e brucia la sua auto e, all’arrivo degli agenti delle Volanti, prosegue con gli insulti agli stessi  poliziotti.

E’ accaduto a Messina, dove un quarantenne è stato arrestato dalla Polizia. L’uomo  aveva le nocche della mano destra ferite e odoranti di liquido infiammabile, residui del pestaggio inferto alla moglie e dall’avere incendiato l’auto della donna.

Perquisita l’abitazione dei coniugi, sono stati rinvenuti: 4 coltelli di varia lunghezza, un tirapugni, una mazza da baseball, un sacchetto di cellophane contenente più di 200 grammi di canapa indiana, una scatola di carta alluminio e un bilancino di precisione.

La vittima ha raccontato alla Questura di altre violenze verbali e fisiche, subite in passato. Il marito continuava, ormai da tempo, a pedinarla e controllarla per gelosia.

 

 

 

(1053)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *