Beccato con un chilo e mezzo di droga. Arrestato alla Stazione Centrale di Messina

I “Baschi Verdi” della Guardia di Finanza di Messina, coadiuvati dal prezioso supporto delle unità cinofile, hanno arrestato in flagranza di reato un corriere di droga di nazionalità nigeriana, in transito nella città. L’uomo è ritenuto responsabile di traffico di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti.

L’uomo, fermato nei pressi della Stazione Centrale, nascondeva 1,5 chilogrammi di marijuana, abilmente occultata in due involucri di plastica sottovuoto. La droga, però, non è sfuggita al fiuto dei cani antidroga “Dandy” e “Ghimly”.

La marijuana, se immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare diverse migliaia di euro. Il particolare profilo professionale dei militari Antiterrorismo e Pronto Impiego, più noti come baschi verdi, ben si presta al loro impiego in contesti ambientali ad alto rischio e rappresenta un’importante risorsa in ambiti che valorizzano le peculiarità del relativo percorso formativo, con particolare riguardo alla conoscenza delle migliori tecniche di polizia, utili ad affrontare situazioni connotate da accentuate criticità sotto il profilo della sicurezza e che richiedono prontezza di intervento, dinamismo e versatilità d’impiego.

Le attività svolte dalle unità specialistiche, disposte e coordinate dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, testimoniano il quotidiano impegno delle Fiamme Gialle, costantemente in prima linea a tutela della legalità, rientrando in un programmato piano di controlli sul fronte della tutela del tessuto economico del territorio e della sicurezza dei cittadini.

(613)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *