Arrestati tre scafisti: cercavano di nascondersi tra i migranti sbarcati ieri a Messina

aref karoufrjab hichamzahi mohammedSono tre i cittadini tunisini fermati dalla Squadra Mobile perché accusati di essere gli scafisti del barcone, con a bordo 561 migranti, soccorso dalla nave petroliera danese “Torm Lotte”. Hicham Rjab, 37 anni, Mohammed Zahi, 37 anni e Karouf Aref, 30 anni, questi i nomi dei sospettati sui quali gravano forti indizi di colpevolezza. Gli investigatori della Squadra Mobile, subito intervenuti, hanno ricostruito grazie ai racconti dei migranti la dinamica del viaggio, il momento in cui il barcone è stato avvicinato dalla petroliera, il trasbordo e l’arrivo a Messina, dove i cittadini stranieri sono stati trasferiti con l’ausilio di due rimorchiatori. I tre hanno cercato di nascondersi tra i tanti richiedenti asilo ma sono stati individuati e arrestati.

(168)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *