“Alt Polizia”. Falso poliziotto blocca donne alla guida e ne abusa. Arrestato

falso distintivo poliziaPedinava, a bordo del suo Suv, donne sole alla guida di un’auto, poi, al momento giusto, magari una via più isolata delle altre, le affiancava e, qualificandosi come agente di polizia, le invitava a fermarsi per un controllo. Esibiva anche un finto distitivo di appartenenza al corpo di Polizia. Poi, una volta in balìa del falso poliziotto, per l’ignara vittima erano guai: palpeggiamenti e minacce.

I Carabinieri della Stazione di Rometta ,in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, al termine di indagini, hanno arrestato B.C.A., 33 anni, di Milazzo, residente a S.Filippo del Mela, disoccupato, già noto alle forze dell’Ordine.
L’uomo è stato identificato a seguito delle denunce di alcune donne.
Gli investigatori dell’Arma hanno ricostruito 2 distinti episodi, avvenuti in data 10 e 14 marzo 2015, con identiche modalità: l’inseguimento del Suv, l’invito a fermarsi per un controllo, i palpeggiamenti e le minacce
In alcuni casi, le donne terrorizzate, grazie al traffico e a manovre repentine, riuscivano a sfuggirgli; in altri, invece, l’uomo riusciva a bloccarle e, in un caso, minacciando una di loro, la costringeva a subire delle pesanti avances e dei ripetuti palpeggiamenti.
Il 33enne è accusato di violenza sessuale, violenza privata, minaccia e possesso di segni distintivi contraffatti.

(1298)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *