Accusato di pedopornografia e prostituzione minorile. Arrestato 62enne.

Foto della poliziaAgganciava le sue vittime con scuse banali e, dopo un paio di semplici telefonate, le convinceva a fotografarsi nelle parti intime e ad inviargli gli scatti. In cambio regalava loro ricariche telefoniche. Era questa la tecnica utilizzata da un sessantaduenne catanese, arrestato per prostituzione, pornografia minoriledetenzione di materiale pornografico ed estorsione.

Se le ragazze si rifiutavano di stare al suo gioco, infatti, le minacciava dicendo che avrebbe rivelato tutto ai genitori o divulgato il materiale fotografico sul web, tanto da indurle in uno stato di perdurante timore e soggezione.

I poliziotti della Squadra Mobile hanno eseguito stamani l’ordinanza di misura cautelare in carcere ai danni dell’uomo, emessa dal Gip del Tribunale di Messina, dott. Eugenio Fiorentino, su richiesta della Procura della Repubblica.

Le indagini, disposte dalla Procura ed esperite dalla Squadra Mobile della Questura di Messina, hanno ricostruito gli episodi avvenuti in un arco di tempo che va dal 2013 al 2015. L’ arrestato è stato trasferito presso la casa circondariale di Catania.

(533)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *