Abbandono di rifiuti speciali, la Polizia sequestra un’area di 300 metri quadri

FotoGli agenti della Polizia di Stato di Sant’Agata di Militello, su delega d’indagine del Sostituto Procuratore della Repubblica Rosanna Casabona, hanno sequestrato un’area di circa 300 mq, all’interno dell’autoparco comunale, per la presenza di vario materiale accatastato, classificabile come rifiuto speciale, configurandosi l’ipotesi di reato di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti urbani e speciali.

In particolare i poliziotti hanno accertato la presenza, nel predetto spazio in totale stato di abbandono e degrado, di un rilievo, costituito da un miscuglio di terre e rocce da scavo e materiale da demolizione (frammenti di piastrelle, marmi e calcestruzzo) ricoperto da una folta vegetazione erbacea. Detto materiale, presumibilmente abbondonato da anni, è stato identificato come rifiuto speciale, sulla cui pericolosità sono in corso accertamenti. Inoltre sono stati rinvenuti rifiuti vegetali secchi provenienti da attività di potatura del verde pubblico.

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *