Wheels on waves. Da Miami a Roma passando per Messina: un viaggio per i diritti dei disabili

foto andrea stella Diffondere un messaggio di pace e rispetto dei diritti dei disabili: è questo lo scopo del lungo viaggio di Andrea Stella mirava a Roma per consegnare, al Papa, la Convenzione delle Nazioni Unite sui “Diritti delle persone con disabilità”. Il giovane farà tappa a Messina, con il suo catamarano, venerdì 15 settembre.

Il viaggio di Andrea Stella ha avuto come prima tappa New York: alla sede delle Nazioni Unite, il giovane ha consegnato al segretario generale la Carta della Pace – stilata a Montone, in Umbria, in ricorrenza del 70° anniversario dell’ONU, come appello per la pace tra i popoli – e prevedeva di raggiungere il Vaticano per consegnare la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità al Santo Padre.

WOW – Wheels on waves: è questo il nome del progetto portato avanti da Andrea. Per questa straordinaria impresa sono stati selezionati equipaggi provenienti da tutto il mondo. Cinquanta persone di origine, cultura, età, abilità e attitudini diverse che, a conclusione del viaggio, torneranno nei loro paesi con il ruolo di ambasciatori dello Spirito di Stella, per contribuire a diffondere il messaggio di pace e di uguaglianza.

L’obiettivo è stato raggiunto oggi. Dopo aver percorso settemila miglia ed aver attraversato l’oceano Atlantico, a bordo del primo catamarano completamente accessibile a persone con disabilità, Andrea ha raggiunto il Vaticano e Papa Francesco consegnando il documento sui diritti delle persone con disabilità.

Il saluto di Messina ad Andrea

Wheels on waves, portato a termine il suo compito, fa tappa a Messina venerdì 15 settembre. L’accoglienza cittadina prevede un festoso incontro comunitario, nel Salone delle Bandiere del Municipio, alle 10.30. Andrea, in presenza delle autorità civili, militari e religiose, incontrerà alcune scolaresche, associazioni di rappresentanza e di volontariato e semplici cittadini. In questa occasione racconterà la sua singolare storia e il messaggio di speranza e cambiamento che sta portando in giro per il mondo.

Nel pomeriggio il sindaco, Renato Accorinti, e la Giunta municipale, insieme alle altre autorità e una rappresentanza delle associazioni, visiteranno il catamarano ormeggiato nel nostro porto, un mezzo tradizionalmente non accessibile ma reso funzionale anche per le persone con disabilità.

(112)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *